Ultima edizione | Archivio giornali | Archivio tematico | Archivio video

CNR: Alamanacco della Scienza

Archivio

N. 10 - 4 ott 2017
ISSN 2037-4801

L'altra ricerca   a cura di Marina Landolfi

Università ed Enti

La 'prima' di Est, il più grande telescopio europeo

L'Accademia nazionale dei Lincei ospiterà il 5 ottobre il primo evento europeo di presentazione dello European Solar Telescope (Est). Il Telescopio solare europeo sarà il più grande strumento ottico per l'osservazione di corpi celesti in Europa dedicato allo studio del Sole e verrà costruito nelle Isole Canarie (Spagna).

Il progetto Est è stato promosso dalla comunità astrofisica solare europea riunita nella European Association for Solar Telescopes (East), che ha deciso di dare vita al telescopio per l'importanza che il Sole ha nella nostra vita quotidiana e nella comprensione dei fenomeni fisici che avvengono nell'Universo. Est è inserito nel Forum strategico europeo per le infrastrutture di ricerca di importanza strategica (Esfri), a cui partecipano 21 istituzioni scientifiche e industriali di 15 paesi europei che rappresentano circa 500 ricercatori europei. Per l'Italia, partecipano l'Istituto nazionale di astrofisica (Inaf) e le Università della Calabria, di Catania e di Roma Tor Vergata.

Il comitato scientifico dell'evento è composto da F. Berrilli, M. Collados, I. Ermolli, F. Lepreti, F. Zuccarello (www.est-east.eu).