Ultima edizione | Archivio giornali | Archivio tematico | Archivio video

CNR: Almanacco della Scienza

Archivio

N. 19 - 13 OTT 2021
ISSN 2037-4801

Le macchine del tempo

Questo numero dell'Almanacco è dedicato a robot, bot, cobot, automi, intelligenza artificiale… Tra timori ed effetti, invece positivi, derivanti dal loro sempre maggiore utilizzo in vari campi. Esploriamo con l'aiuto dei nostri ricercatori questo mondo, sicuramente complesso. A proposito: ancora auguri (video) al Nobel per la fisica Giorgio Parisi

di M. F.

Se l'automa entra in sala operatoria

Salute: Il primo ricorso alla robotica in chirurgia è stato effettuato in campo neurologico e risale al 1985; oggi il suo utilizzo è comune soprattutto in campi quali le isterectomie o gli interventi sui tumori dell'utero e dell'ovaio. Non si deve immaginare però un robot che agisce in autonomia, si tratta piuttosto di un raffinato strumento nelle mani del chirurgo, che lo guida da dietro uno schermo, come chiarisce Giorgio Soldani dell'Istituto di fisiologia clinica del Cnr

di Rita Bugliosi

Chiamiamoli anche cobot

Cultura: La parola robot è uno dei due soli termini che l'italiano ha mutuato da una lingua slava: il cèco. È comparsa per la prima volta in un'opera teatrale dello scrittore pra­ghe­se Karel Capek (1890-1938). Tratta dal sostantivo “ro­bota”, “lavoro forzato”, si è diffusa a livello internazionale. Il termine cobot è invece comparso per la prima volta nel 1996 per indicare macchine basate sull'affiancamento al lavoratore. Ne parliamo con Emiliano Degl'Innocenti e Pär Larson dell'Istituto Opera del vocabolario italiano del Cnr

di Luisa De Biagi

Odino, robotica per under 30

Università ed Enti: Inaugurato, presso l'Officina d'innovazione dell'Università di Verona, il laboratorio che promuove corsi su automazione industriale e manifatturiera per giovani dai 18 ai 30 anni

di Marina Landolfi

Un "amico" contro i vizi

Saggi: Paolo Gallina, professore ordinario di Meccanica applicata e robotica presso il Dipartimento di ingegneria e architettura dell'Università di Trieste, nel libro "Un robot per vincere le tentazioni" (Dedalo) spiega come le macchine potranno aiutarci a controllare i nostri comportamenti, suggerendoci o ammonendoci a compiere azioni virtuose

di Patrizio Mignano

Tecnologie per ragazzi

Ragazzi: Federico Taddia, in “Perché i robot sono stupidi?” (Editoriale scienza), intervista Barbara Mazzolai, che dirige il Centro di micro-biorobotica dell'Istituto italiano di tecnologia (Iit), ponendole domande quali: "Chi ha inventato l'Intelligenza artificiale?", "I robot sono sempre esistiti?"

di Maria Adelaide Ranchino

L'umanità artificiale nei racconti di Asimov

Narrativa: Uno dei classici della fantascienza di Isaac Asimov, "Io, robot", viene riproposto da Mondadori in una nuova edizione tascabile. L'autore ci suggerisce che gli automi non sono poi così diversi da noi e, anzi, rivelano gli aspetti reconditi dell'essere umano

di Patrizia Ruscio

Didattica all'avanguardia

Multimediale: Un'associazione no profit fondata nel 2000 da un gruppo di studiosi di scienze umane e robotica ha come obiettivo la promozione della cultura mediante attività di istruzione, formazione, educazione e divulgazione delle arti e delle scienze coinvolte nel processo di sviluppo di nuove tecnologie

di Alessandro Frandi

Chi ti ha dato la patente?

Tecnologia: Le auto a guida autonoma non sono più fantascienza. Paolo Santi, dirigente di ricerca dell'Istituto di informatica e telematica del Cnr, assicura che dal punto di vista tecnologico siamo molto vicini alla loro realizzazione. Ma ci vorranno ancora anni prima di arrivare alla produzione su larga scala e ancora di più prima di vederle circolare liberamente per le nostre strade

di Alessia Cosseddu

Non ci rubano il lavoro

Socio-economico: Il progresso tecnologico ha comportato notevoli miglioramenti nelle nostre condizioni di vita, ma anche un diffuso timore della perdita di occupazione, a causa della sempre maggiore automazione di molte attività. Abbiamo affrontato l'argomento del neo-luddismo con Daniele Archibugi dell'Istituto di ricerche sulla popolazione e le politiche sociali del Cnr

di Laura Politi

Transizione ecologica, un gioco di squadra

Da ventitré anni volto dei pomeriggi di Rai Tre con la trasmissione Geo, Sveva Sagramola parla di come è cambiata la consapevolezza ambientale nel suo pubblico in questo arco di tempo. E afferma di essere convinta che solo se capiamo di essere interconnessi con tutti gli altri sistemi viventi del Pianeta possiamo andare, tutti insieme, verso una completa ed efficace transizione ecologica

di Alessia Cosseddu