Ultima edizione | Archivio giornali | Archivio tematico | Archivio video

CNR: Alamanacco della Scienza

Archivio

N. 17 - 15 set 2021
ISSN 2037-4801

Divulgazione

Divulgare la scienza per migliorare la società

Nova è un'associazione di promozione sociale nata nel 2018 da un gruppo di ragazzi e ragazze  interessati alla divulgazione scientifica e convinti che per vivere in una società migliore sia indispensabile impegnarsi in prima persona a diffondere l'interesse verso la cultura e la scienza in ogni sua forma e ambito, coinvolgendo la più ampia fascia possibile di popolazione e accompagnandola in questo percorso nella maniera corretta. L'associazione è stata fondata da ex-studenti, dottorandi e ricercatori che si sono conosciuti mentre operavano nel gruppo studentesco Scienziati Irriducibili dell'Università degli Studi di Ferrara. Qui hanno iniziato a sperimentare nuove tecniche di didattica e divulgazione, attraverso l'organizzazione di eventi, di lezioni e di laboratori didattici che coinvolgevano anche le scuole della provincia. Il successo delle attività proposte ha attratto sempre più persone e ha aiutato l'associazione a crescere e a migliorarsi. Il suo punto di forza sta nell'unione della scoperta e riscoperta scientifica insieme al piacere della socialità e della solidarietà tra persone che, soprattutto in questo periodo storico, è da promuovere e ristabilire. Nova ha partecipato a eventi nazionali e internazionali, tra i quali  YoMo (Youth Mobile Festival) nel 2018 a Barcellona (Spagna), Emf (Electromagnetic Field) Camp nel 2018 in Gran Bretagna, il congresso Egu (European Geosciences Union); si occupa di corsi di formazione per insegnanti ed educatori, collabora con associazioni presenti sul territorio come Uisp e Il germoglio, con l'Università di Ferrara nella co-organizzazione dei Festival della scienza e di attività che collegano il mondo dell'Università ai più piccoli e con più di cento scuole della provincia. Recentemente l'associazione ha allargato la sua missione, includendo anche attività in rete, cercando interazioni con il pubblico attraverso le pagine dei canali sociali, nuova frontiera della divulgazione, con rubriche periodiche, quiz interattivi anche in live e partecipazioni a web festival nazionali, cercando di proporre contenuti interessanti ed originali.

Kaleidoscienza, nata nel 2010, è un'associazione culturale con sede a Udine e che si occupa di divulgazione scientifica. È una realtà dinamica e innovativa che si avvale delle diverse competenze in campo scientifico, artistico, informatico e didattico  presenti all'interno del gruppo di lavoro. La sua mission è divulgare la cultura scientifica attraverso strumenti formativi non tradizionali che si ispirino all'ideale della formazione permanente (Lifelong learning) e dell'educare investigando (Inquiry Based Science Education) e divertendosi (Edutainment). L'approccio didattico e divulgativo è finalizzato all'ideazione di interventi volti a favorire l'interattività e la sperimentazione attraverso attività hands-on progettate per valorizzare il processo di conoscenza.

Kaleidoscienza opera attraverso ogni tipologia di espressione creativa, poiché la creatività e l'arte consentono di veicolare la cultura scientifica e avvicinarla al sentire di ciascuno. In questi anni ha collaborato con università, associazioni, scuole, enti pubblici, enti di formazione, centri estivi e di aggregazione nell'ambito di progetti di approfondimento didattico su biologia, fisica, chimica, alimentazione, educazione ambientale, botanica e nuove tecnologie, stringendo rapporti con molte realtà del territorio regionale, nazionale e internazionale. Sin dalla sua costituzione, l'associazione si occupa di biodiversità, proponendo diversi progetti sia in veste di capofila che come partner di altri enti. Nel 2010 propone la prima campagna di sensibilizzazione alla biodiversità denominata B.O.D.versus, accompagnata da un contest grafico internazionale, il 2010 Bio-Graphics, per celebrare l'anno internazionale della biodiversità. I progetti sulla biodiversità sono stati sostenuti sin dal 2010 attraverso contributi pubblici regionali (Regione Fvg, Comune di Udine, Comune di Flaibano, Comune di Terzo di Aquileia), internazionali (progetto europeo Meet Europe-Go Green) e da sponsorizzazioni private. Tra questi c'è anche il progetto DiverSimili, giunto alla terza edizione, che ha diversi obiettivi, tra cui trasmettere conoscenze scientifiche relative al concetto di biodiversità a 360°, dagli aspetti più legati alla natura (piante, animali, ecosistema) fino alla società multiculturale, attraverso attività multidisciplinari a favore sia degli studenti sia della cittadinanza.

R. B.