Ultima edizione | Archivio giornali | Archivio tematico | Archivio video

CNR: Alamanacco della Scienza

Archivio

N. 14 - 14 lug 2021
ISSN 2037-4801

Recensioni a cura di Patrizio Mignano

Raccontare il mondo attraverso un albero
Ragazzi

Raccontare il mondo attraverso un albero

Nel suo ultimo romanzo “Il pioppo del Sempione” Giuseppe Lupo, docente di Letteratura italiana contemporanea presso l'Università cattolica di Milano e Brescia, racconta la storia di un giovane professore che insegna italiano in una scuola serale a nord di Milano, a una classe di immigrati di diverse nazionalità: magrebini, albanesi, sudamericani. C'è perfino un quarantenne con tre figli e una laurea in Ingegneria conseguita in Iraq, ma che in Italia non è riconosciuta.  

In questa scuola si intrecciano le vite di Cesar e Apollinaire, padre e figlio sbarcati in Italia dalla Costa d'Avorio; di Amin l'albanese, partito a bordo di un gommone e arrivato a Brindisi a nuoto; di Rafkani e Mohammed, il più silenzioso degli alunni. “Isole di una Lombardia prealpina, a nord-ovest di Milano, isole alla periferia di un Occidente che ha promesso loro ricchezza, ma per il momento assicura solo uno stipendio da operaio in qualche fonderia o impresa edile”. 

A ravvivare le lezioni arriva ogni sera un nonno in cerca di compagnia, che racconta le sue storie ambientate nel Cortile del Villoresi, una borgata lungo la statale del Sempione, fra Nerviano e San Lorenzo Parabiago. Qui il vecchio è arrivato quarant'anni prima e si è fermato perché affascinato dal pioppo solitario piantato nel mezzo del Cortile, che ha rinominato Paplush, nome del fiore di pioppo nel dialetto della sua terra d'origine. La pianta gli ricorda un albero che non c'è più: “il pioppo perduto era stato piantato nella terra dov'era nato, in una regione che non ci ha mai indicato con il nome preciso, ma con un giro di parole - la terra di ieri - non specificando null'altro se non che distava il tempo di una notte in camion o in treno. Destino che la mia vita sia legata ai pioppi - aggiunge -. Dentro questa pianura e fuori, nella vita di ieri e nella terra di ora ...”.

Così la classe diventa una “inaspettata… comunità”. In aula “ognuno ha voglia di raccontarsi non per esibire la propria vita, ma per sentirsi vicini uno all'altro, isole dentro un arcipelago”. Durante le lezioni si parla anche delle vicissitudini di Renzo e Lucia raccontate da Manzoni ne “I promessi sposi”, libro che poi il nonno lascia loro in eredità.

Il libro esce nella collana "Il bosco degli scrittori" della casa editrice Aboca, progetto editoriale che ha lo scopo di “raccontare il mondo, il loro e il nostro, proprio a partire da un albero”.

Maria Adelaide Ranchino

titolo: Il pioppo del Sempione
categoria: Ragazzi
autore/i: Lupo Giuseppe
editore: Aboca
pagine: 182
prezzo: € 14.00