Ultima edizione | Archivio giornali | Archivio tematico | Archivio video

CNR: Alamanacco della Scienza

Archivio

N. 22 - 24 nov 2021
ISSN 2037-4801

Recensioni a cura di Patrizio Mignano

A che punto siamo?
Specialistica

A che punto siamo?

Il volume “Violenza contro le donne in Italia", edito da Cnr edizioni e Guerini scientifica, fa luce sulle caratteristiche e le funzioni di molteplici attori che a diverso titolo sono impegnati in questo campo e sui punti di forza e criticità delle strategie nazionali di prevenzione e contrasto. L'opera raccoglie i risultati delle ricerche condotte nel primo biennio di attività del Progetto Viva, nell'ambito di un accordo di collaborazione tra l'Istituto di ricerche sulla popolazione e le politiche sociali del Cnr e il dipartimento Pari opportunità della Presidenza del Consiglio dei ministri, e amplia la conoscenza sul complesso sistema italiano dell'antiviolenza e sui cambiamenti promossi dai piani nazionali di contrasto. 

Nella prima parte del libro si descrive il posizionamento del Progetto rispetto ai tre assi istituzionale, teorico e metodologico; nella seconda si evidenziano le principali dimensioni delle politiche antiviolenza delineate a livello europeo; nella terza si analizzano criticamente i principali risultati delle indagini nazionali realizzate sui presidi territoriali che, in prima linea, fronteggiano il fenomeno. Si descrivono i risultati delle case rifugio, dedicate a mettere in protezione le donne e ad affiancarle nel percorso di fuoriuscita dalla violenza, nonché alcune criticità segnalate dalle operatrici del settore. Troviamo poi i programmi che prendono in carico gli uomini violenti per responsabilizzarli, da cui emerge un'offerta sbilanciata nella distribuzione territoriale, un numero medio limitato di uomini presi in carico, l'eterogeneità delle procedure seguite per valutare il rischio di recidiva e le difficoltà nella collaborazione coi centri antiviolenza presenti sul territorio.

La quarta parte del volume analizza i risultati di due programmi nazionali antiviolenza. In particolare, il “Piano d'azione straordinario contro la violenza sessuale e di genere 2015-2017”  ha il merito di aver impostato un percorso di riflessione e confronto sulla gestione di un problema sociale affrontato in precedenza in maniera non sistemica, anche grazie a risorse finanziarie specifiche, contribuendo a far evolvere la conoscenza del fenomeno e a sostenere il potenziamento e lo sviluppo delle attività già implementate. Ma emergono anche la carente definizione della programmazione, la mancanza di un adeguato monitoraggio degli interventi realizzati e una non compiuta applicazione della legge 119/2013, che aveva il mandato di garantire azioni omogenee nel territorio nazionale. Criticità superate nel successivo “Piano strategico nazionale contro la violenza maschile sulle donne 2017-2020”, che è stato oggetto di ricerche valutative ex ante e in itinere, finalizzate a fornire informazioni utili ai decisori politici per ricalibrare le scelte, favorendo un processo di apprendimento dall'esperienza. Le analisi hanno evidenziato un indubbio passo in avanti sul fronte della definizione di un quadro logico, coerente con la Convenzione di Istanbul.

Il volume si rivolge a policy makers, a operatrici e operatori dei servizi specializzati e generali, a studiosi di politiche sociali e a tutti coloro che, per finalità conoscitive o pratiche, sentono la necessità di approfondire la propria conoscenza in merito alla complessa articolazione degli interventi di prevenzione e contrasto alla violenza sulle donne.

Patrizio Mignano

titolo: Violenza contro le donne in italia
categoria: Specialistica
autore/i: Misiti Maura, Demurtas Pietro
editore: Cnr edizioni, Guerini scientifica
pagine: 308
prezzo: € 25.00