Ultima edizione | Archivio giornali | Archivio tematico | Archivio video

CNR: Alamanacco della Scienza

Archivio

N. 22 - 24 nov 2021
ISSN 2037-4801

Recensioni a cura di Patrizio Mignano

Recensioni

A che punto siamo?

Specialistica

Nel volume "Violenza contro le donne in Italia", edito da Cnr edizioni e Guerini scientifica, Maura Misiti e Pietro Demurtas dell'Istituto di ricerche sulla popolazione e le politiche sociali del Cnr, affrontano il tema e l'importanza dell'azione congiunta di soggetti istituzionali e del privato sociale nel garantire la dovuta protezione e sostegno alle vittime e ai loro figli e figlie

di Patrizio Mignano

Ragazze in carriera

Ragazzi

“Il mio lavoro è una favola” (Dedalo) a cura di Amelia Lentini contiene una raccolta di quindici racconti al femminile, legati al mondo della scienza e della tecnologia e ispirate alle vite vere delle autrici che le hanno scritte. Obiettivo principale è avvicinare le studentesse alle discipline Stem

di Maria Adelaide Ranchino

Vizi privati e scientifiche virtù

Narrativa

Il libro di Milly Barba e Debora Serra “Geni nell'ombra”, dedicato a protagonisti della ricerca che sono stati dimenticati o estromessi, è di estrema attualità, nonostante l'impianto storico. Alcuni dei 18 capitoli del volume sono dedicati a donne quali Augusta Ada Byron, contessa di Lovelace e madre dell'informatica, e Rosalind Franklin, estromessa dal Premio Nobel per la scoperta del Dna. Tra le vicende di italiani sono narrate quelle di Antonio Meucci, inventore del telefono che perse però il duello brevettuale, e di Vincenzo Tiberio, che anticipò fondamentali intuizioni sull'uso della penicillina

di M. F.

La scienza come arma

Saggi

Gli scienziati lavorano sempre più in trincea, spesso vittime di sfiducia, paure, fake e personaggi in malafede. Nel libro “Armati di scienza” (Raffaello Cortina), la senatrice e scienziata Elena Cattaneo scende in difesa della ricerca e di chi la fa, spiegando come funziona e perché è così importante per vivere in una società libera

di Edward Bartolucci

Diritto di bufala?

Saggi

Un saggio di Carlo Magnani critica “l'enfasi che opinione pubblica e studiosi” riservano al “concetto peraltro incerto” di fake news. L'origine delle polemiche, secondo l'autore, è in parte politica e legata all'inedito ruolo dei grandi operatori delle piattaforme sociali. Ma “questo allarmismo, pur se animato da nobili fini, rischia di suggerire rimedi che non sono meno problematici dei mali”

di Marco Ferrazzoli

Un’isoletta nella mente

Saggi

Nel saggio “Molti inconsci per un cervello” (Il Mulino), Paolo Legrenzi e Carlo Umiltà propongono un viaggio nella storia di conscio, “un contenuto del quale abbiamo esperienza diretta”, e inconscio, “un contenuto del quale non abbiamo esperienza diretta”. La normalità dei processi mentali di cui siamo consapevoli è minima, e a prevalere è proprio il secondo

di Alessia Bulla

Dialogo tra neuroscienze e diritto

Saggi

Il libro “Il delitto del cervello” (Codice edizioni) di Andrea Lavazza e Luca Sammicheli espone l'impatto sul diritto delle odierne scoperte in ambito neuroscientifico. Quando le emozioni hanno il dominio sulle azioni

di Luigi Suglia

Pompei è un film

Cinema

Il sito archeologico, tra i più famosi al mondo, è raccontato nel documentario “Pompei. Eros e mito” diretto da Pappi Corsicato, visibile in sala dal 29 novembre al 1 dicembre. Ad accompagnare lo spettatore alla scoperta dei resti dell'antica città campana è Isabella Rossellini

di Rita Bugliosi

Energia in movimento

Rivista

La rivista trimestrale “Muoversi” è promossa dall'Unione energie per la mobilità-Unem, libera associazione che deriva da Unione Petrolifera e rappresenta le principali aziende che operano in Italia nell'ambito della raffinazione, dello stoccaggio e della distribuzione di prodotti petroliferi e di prodotti energetici low carbon. Il magazine è scaricabile per la lettura anche nella versione web-app. All'interno troviamo articoli e dossier settoriali in tema di energie e tecnologie per il futuro

di Alessandro Frandi

Reportage a 41 anni dal terremoto irpino-lucano

Multimediale

“Ricostruzione 1980-2020” è un viaggio nei luoghi dell'evento sismico maggiormente impresso nella nostra memoria collettiva: quel 23 novembre 1980 che devastò l'Irpinia e parte della Basilicata. Un reportage fotografico in due volumi per testimoniare la ricostruzione, i cambiamenti e i nuovi contesti urbani dei paesi allora distrutti dal terremoto

di Francesca Gorini