Ultima edizione | Archivio giornali | Archivio tematico | Archivio video

CNR: Alamanacco della Scienza

Archivio

N. 10 - 19 mag 2021
ISSN 2037-4801

L'altra ricerca   a cura di Marina Landolfi

L'altra ricerca

Al Cervantes le scienziate si raccontano

Appuntamenti

Il 27 maggio sulla piattaforma online dell'Istituto spagnolo, in collaborazione con l'Asieri, si terrà un incontro con due scienziate di livello internazionale, la veterinaria e virologa Ilaria Capua e Pilar Aguar,  farmacologa della Commissione europea. L'evento sarà incentrato sul racconto delle loro storie professionali, per sostenere le ragazze che intendano dedicarsi alla ricerca scientifica

Leggi l'articolo

La pandemia in una graphic novel

Appuntamenti

Fino all'1 agosto 2021 il Museo delle scienze (Muse) di Trento ospita la mostra “Sars-CoV-2. Storia illustrata di un virus”, che ripercorre, con il linguaggio della graphic novel dell'illustratrice Sara Filippi Plotegher, un anno di conoscenze acquisite da scienza e medicina per cercare di controllare il virus e gestire la cura della malattia con maggiore responsabilità. Il focus è incentrato sugli effetti che la pandemia ha avuto in ambito sociale e personale e sulla crisi di portata globale che ha causato. L'esposizione è divisa in tre aree tematiche: dall'illustrazione delle caratteristiche strutturali del nuovo Coronavirus e dalle differenze che ha con altri virus meno pericolosi per l'uomo si prosegue con la storia della sua comparsa e diffusione. Il percorso termina evidenziando l'importanza per l'umanità di proiettarsi verso modelli di società e sviluppo più sostenibili, raggiungibili con una più attenta gestione e tutela del sistema Pianeta nella sua totalità. La mostra è ideata dal Muse in collaborazione con Sara Filippi Plotegher ed ha il patrocinio dell' Azienda provinciale per i servizi sanitari e Cismed.

Vai al sito

Il James Dyson Award cerca problem solvers

Opportunità

C'è tempo sino al 30 giugno per iscriversi alla XVII edizione del “James Dyson Award”, concorso internazionale di design promosso dall'omonima Fondazione. È rivolto a studenti universitari delle facoltà di design del prodotto, design industriale e ingegneria e a chi abbia conseguito una laurea negli ultimi quattro anni; i partecipanti devono proporre progetti e tecnologie in grado di risolvere problemi nell'ambito della sostenibilità, della salute, della società e del progresso. “Wanted: problem solvers” è lo slogan del bando, che chiama all'appello i futuri inventori, suddivisi a livello nazionale e internazionale. La domanda va inviata entro il 30 giugno 2021 seguendo le indicazioni e le modalità del bando, scaricabile dal sito. Una giuria, formata da professionisti e dallo stesso James Dyson, selezionerà i progetti che dovranno impiegare principi ingegneristici intelligenti ma semplici, essere tecnicamente realizzabili e commercializzabili. Ne saranno scelti tre, che accederanno alla fase successiva dell'Award, da cui uscirà il vincitore, che si aggiudicherà un riconoscimento in denaro, oltre alla possibilità di ricevere visibilità per carriera e business.

Vai al sito

 

Sinfonia, per l'elettronica del futuro

Università ed Enti

Lanciato il progetto “Selectively activated InfOrmation technology by hybrid organic interfaces” (Sinfonia), finanziato dal programma H2020 dell'Unione europea nell'ambito delle azioni Fet open, a sostegno di ricerca e innovazione. L'obiettivo è sviluppare una tecnologia per l'archiviazione e il trasporto di informazioni su scala nanometrica e a frequenze operative in regime THz (Terahertz); sarà realizzata attraverso la manipolazione ottica di interfacce ibride molecolari/antiferromagnetiche, con un'attivazione selettiva di emettitori e rivelatori di informazioni. Tale approccio presenta un basso consumo energetico (assenza di correnti elettriche); risposte ad alta frequenza, assicurate dai materiali AF; sintonizzabilità, garantita dai materiali molecolari; riduzione in scala e miniaturizzazione. L'iniziativa è coordinata dal Politecnico di Milano in collaborazione, tra gli altri, di Technische Universitat Dortmund (Germania), Cic-Nanogune, Universitat de València (Spagna), Centre National de la Recherche Scientifique (Francia) e due strutture del Cnr, l'Istituto per lo studio dei materiali nanostrutturati  e l'Istituto officina dei materiali. II progetto dura quattro anni con un finanziamento di oltre tre milioni di euro.

Vai al sito

Musei più sostenibili se integrati e diffusi

Università ed Enti

Lo scorso 30 aprile si è tenuto online il kickoff meeting dei musei che hanno aderito a “Museintegrati”, il progetto di ricerca e buone pratiche museali finalizzato al raggiungimento degli obiettivi nazionali di sviluppo locale sostenibile e delle agende urbane. La proposta ha vinto il bando per la promozione di progetti di ricerca a supporto della Strategia nazionale per lo sviluppo sostenibile promossa dal ministero della Transizione ecologica (ex Mattm). L'obiettivo è la promozione della funzione dei musei come spazi culturali e delle strategie di sviluppo sostenibile nazionali e locali con la formula del “museo diffuso”, in stretta relazione con la cittadinanza, per perseguire i 17 obiettivi di sviluppo SDGs (Sustainable Development Goals) e integrarsi in modo attivo con le Agende urbane per lo sviluppo locale. L'iniziativa si concluderà nella primavera 2022 con la pubblicazione del documento “I musei per lo sviluppo sostenibile”.

Vai al sito

 

Informazione: regole e nuove tecnologie

Appuntamenti

Si svolgerà il 22 giugno 2021, dalle 15.00 alle 18.00, il webinar dal titolo “Dalla radiotelevisione allo spazio pubblico digitale. Il pluralismo informativo oggi”, occasione di riflessione a partire dal libro “Diritto dell'informazione e della comunicazione” curato da Roberto Zaccaria. Nel volume si analizza il principio costituzionale del pluralismo (che per l'Italia riguarda la radiotelevisione a partire dal 1970/80), così come ancora oggi emerge dalla giurisprudenza italiana e dalle Corti europee. Il focus è sulle nuove tecnologie che si sono affermate con la rivoluzione digitale e la trasformazione della rete Internet, con la conseguente esigenza di nuovi strumenti di regolamentazione per contrastare la disinformazione e i contenuti illegali e nocivi della Rete, a partire dalla tutela dei minori. Al meeting partecipano esperti e studiosi del settore, tra cui Giacomo Lasorella, presidente dell'Autorità per le garanzie nelle comunicazioni (Agcom) e gli autori del libro. Introduce e modera Marina Pietrangelo dell'Istituto di informatica giuridica e sistemi giudiziari del Cnr. Per partecipare: https://global.gotomeeting.com/join/589150749 o tramite  telefono +390230578142.

Per informazioni: pietrangelo@igsg.cnr.it