Ultima edizione | Archivio giornali | Archivio tematico | Archivio video

CNR: Alamanacco della Scienza

Archivio

N. 4 - 11 apr 2018
ISSN 2037-4801

Video

Socio-economico

50 anni di storia e futuro per l’Icb-Cnr

1968-2018: l'Istituto di chimica biomolecolare (Icb) del Consiglio nazionale delle ricerche ha compiuto mezzo secolo di vita. Per l'occasione è stata organizzata una giornata commemorativa durante la quale, oltre a dare spazio ai ricordi di molti protagonisti di allora, si è svolta una riflessione sul futuro dell'Istituto.

Fondato a Pozzuoli, l'allora Laboratorio per la chimica di molecole di interesse biologico prevedeva di svolgere una ricerca innovativa che si differenziasse da quella svolta nelle aule universitarie. Fu lo stesso ambiente circostante, il mare e la solfatara di Pozzuoli, a ispirare ai suoi fondatori l'idea di una chimica che si occupasse di sostanze marine e batteri termofili. Questi ultimi, che rappresentano una rivoluzione nel mondo dei microrganismi, sono stati isolati per la prima volta proprio presso la solfatara puteolana.

Oggi l'Icb-Cnr è un istituto multidisciplinare, afferente al Dipartimento di scienze chimiche e tecnologie dei materiali con sedi anche a Catania, Sassari e Padova. Le discipline affrontate vanno dalla green chemestry alle tecnologie dei materiali, dalle sostanze di origine marina alle energie rinnovabili, passando per le bioimmagini.

Il presidente del Cnr Massimo Inguscio, intervenuto alla giornata ha sottolineato come l'Istituto di chimica biomolecolare abbia sposato fin dalla nascita le prospettive poste da Vito Volterra quali basi per la fondazione del Cnr, 95 anni fa. “L'Icb nasce nel 1968 e ha 50 anni di storia, ma anche di futuro, ha concluso Barbara Nicolaus, direttore f.f. dell'Istituto.

Ultimi video

La piattaforma Outreach Cnr
Questa struttura ha lo scopo di mettere a disposizione sul web la multidisciplinarietà di risorse e strumenti usufruibili a distanza, per rispondere a 360 gradi al bisogno di conoscenza della società
Informatica

Del ghiacciaio della Marmolada non resterà più traccia
A suggerirlo è uno studio, al quale ha partecipato anche il Cnr-Ismar, che ha confrontato i dati di due rilievi geofisici effettuati sul ghiacciaio nel 2004 e nel 2015 e dal quale emerge come quella che prima era massa glaciale unica mostri ora in molti punti le masse rocciose sottostanti
Ambiente

Europa unita e ricerca, una storia comune celebrata a Roma
Presso la sede centrale del Cnr, si sono celebrati i 60 anni dei Trattati di Roma e i 10 anni dell'European Research Council. Tra i relatori della giornata, i presidenti dell'ente Massimo Inguscio, del Parlamento europeo Antonio Tajani, dell'European Research Council Jean Pierre Bourguignon e il ministro Valeria Fedeli
Socio-economico

'Scienziati e studenti’: la premiazione a Genova
Le tre classi vincitrici del concorso video abbinato alla manifestazione hanno partecipato con i loro video al Festival della scienza. Oltre a loro, sul palco della kermesse ligure, film-maker di professione, che hanno parlato dell'efficacia dell'uso delle immagini nella divulgazione scientifica
Cultura

Mai - design e architettura per l'edilizia sostenibile
Una casa in legno? E' proprio il caso di dire Mai
Tecnologia

Anfiteatro di Catania: il restyling è in 3D
Lo ha realizzato l’Ibam-Cnr attraverso un modello tridimensionale che ricostruisce in forma integrale uno dei più importanti monumenti della città siciliana
Tecnologia

Nanodem: tra infezione e rigetto
Il progetto, che ha come capofila l’Ifac-Cnr, ha lo scopo di costruire un dispositivo in grado di misurare gli immunosoppressori nel sangue di soggetti che hanno subito trapianti
Salute

Il deserto avanza. Anche in Italia
Il 21% del nostro Paese è a rischio siccità. All'origine, cambiamenti climatici e cattiva gestione del territorio. Questa situazione è anche la causa, in parte, delle ondate migratorie in atto. La soluzione è  un approccio sistemico al problema, capace di riportare in equilibrio ecologico le aree a rischio
Ambiente

i-Treasures, la creatività diventa tangibile
Il progetto ha l'obiettivo di salvaguardare e trasmettere il know-how di forme artistiche intangibili, dalle danze rare ai canti tradizionali
Tecnologia

Milagro torna al mare
La tartaruga Caretta Caretta è stata dimessa dall'ospedale veterinario in cui era stata ricoverata per una ferita sul cranio e sul carapace
Ambiente